Benvenuti sul sito dell'Unione Sindacale Italiana!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Gli articoli, i comunicati, le lotte, le iniziative, hanno un permanenza limitata per fare posto a nuove pubblicazioni. Pertanto in automatico tutto viene archiviata. I/Le compagni/e interessati a documentazione non più presente nel sito, possono nell'eventualità fare richiesta alla sede di Milano.

Giuseppe Pellizza da Volpedo, Il Quarto Stato (1901), olio su tela, cm 293x545, Milano, Museo del Novecento, Palazzo dell'Arengario. « Siamo in un paese di campagna, sono circa le dieci e mezzo del mattino d'una giornata d'estate, due contadini s'avanzano verso lo spettatore, sono i due designati dall'ordinata massa di contadini che van dietro per perorare presso il Signore la causa comune...  »

L'EMANCIPAZIONE DEI LAVORATORI SARÁ OPERA DEI LAVORATORI STESSI

L'Unione Sindacale Italiana, sezione italiana dell'A.I.T. (Association Internacional de los Trabajadores) fondata nel 1912, disciolta dal fascismo nel 1922, si è faticosamente ricostituita alla fine degli anni settanta. 

L'USI è l'organizzazione nazionale di tutti i salariati, i precari e disoccupati, di ogni sesso e nazionalità residenti in Italia che si propongono di raggiungere con le proprie forze l'emancipazione dell'uomo liberandosi da qualsiasi dominio economico, politico, morale. (Art. 2 Principi dell'USI) 

Coerentemente con gli scopi che si prefigge, l'USI tende all'autorganizzazione dei lavoratori; pratica la democrazia diretta; si fonda sui principi dell'autogestione; non è dipendente nè tributaria di alcun partito politico,di alcun movimento specifico, di alcun dogma religioso o laico.

L'Autogestione delle Lotte per l'Autogestione del Lavoro.

Collrgamento con l'altro sito dell'USI Ufficiale e Nazionale:

www.usiait.com

 

Caltanissetta Service, tutti al Lavoro!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Giugno 2016 08:16 Scritto da Sandro Giovedì 09 Giugno 2016 07:52

La lotta quale mezzo di conquista del proprio diritto.

Comunicato.

USI-C.T. & S.

CALTANISSETTA:

Il 13 giugno 2016 rientrano al lavoro i dipendenti di Caltanissetta Service informano che i lavoratori della società partecipata Caltanissetta Service, operante presso il Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta, riprenderanno servizio.

Lunedì prossimo 13 giugno, è stato raggiunto l'accordo sottoscritto con i Lavoratori e Azienda dopo un lungo periodo di lotta.

La vertenza raggiunta apre quelle aspettative che la lotta, la sagacia e alla saggia ed intelligente protesta dei Lavoratori che hanno portata avanti da più di un mese ha raggiunto i risultati quasi insperati. La sede centrale del palazzo è stato la cornice della presenza della protesta dei lavoratori.

Alcuni hanno preferito disertare nella speranza di un accordo singolo, hanno però dovuto capitolare alla compattezza della maggioranza dei lavoratori che hanno scelto la strada della LOTTA, Vis a Vis.

La tenacia e a capacità del coivolgimento dei più hanno raggiunto l'obiettivo del rientro di tutti i lavoratori al loro posto.

Un plauso al collega  e compagno di lotta, Totò Gesualdo (Segretario Aziendale USI della Caltanissetta Service), che ha gestito e che sta gestendo bene tutta la vertenza, in un contesto quello siciliano e nella città di Caltanissetta.

Caltanissetta un luogo dove fare le lotte per il diritto al lavoro e per diritti giusti e la giustizia vera, è sempre attività faticosa, impegnativa e a rischio.

Un saluto e un invito a proseguire con il progetto autogestionario della nostra USI.

Resoconto da Lorenzo Petix

(responsabile Usi Sicilia e Rsu eletto nel Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta).

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

   

Con la lotta dei lavoratori Francesi.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Mercoledì 15 Giugno 2016 17:45 Scritto da Sandro Mercoledì 08 Giugno 2016 10:16

Roma, 8 giugno 2016

UNITA'

Con la lotta dei lavoratori Francesi.

Usi propone e si sta già attivando, per costruire iniziativa e presidio sit in il 14 giugno (in concomitanza con altro sciopero generale e manifestazione in Francia) in una piazza a Roma (piazza Trilussa o Piazza Farnese) nel pomeriggio (dalle 18 alle 20)  a sostegno delle lotte di lavoratori, lavoratrici e disoccupati francesi che si stanno opponendo, da mesi, alla legge di ristrutturazione del mercato del lavoro (il c.d. "jobs act francese") e lo smantellamento di diritti consolidati e per sostenere anche la manifestazione del 18 giugno in Spagna, tra i promotori principali la CGT, sui servizi pubblici e di opposizione alle ristrutturazioni.

Si invitano non solo le strutture che fanno riferimento in Italia alla Rete Eurupea del sindacalismo alternativo e di base, ma anche alle altre impegante sul terreno della lotta internazionalista e alle situazioni sociali e di opposizione, a costruire questo momento di sostegno, ulteriore rispetto ad altre già messe in campo nei giorni scorsi, per proseguire il percorso di solidarietà internazionale e di collegamento delle lotte a livello europeo e internazionale in genere.

ORA E SEMPRE RESISTENZA, SVILUPPIAMO COLLEGAMENTO DELLE LOTTE, LA RIPRESA DEL CONFLITTO SOCIALE E DELLA LOTTA DI CLASSE ANCHE IN ITALIA, superando le tante frammentazioni delle molte lotte e vertenze in piedi nei vari settori pubblici, privati., nel settore cooperativo e della stessa forza lavoro ...in formazione (cioè per il prossimo futuro di super sfruttamento del lavoro di studentesse e studenti)  che non trovano ancora in Italia il necessario e doveroso collegamento, per ottenere quei RAPPORTI DI FORZA importanti per il cambiamento della situazione attuale.

Unione Sindacale Italiana Usi fondata nel 1912 - segreteria intercategoriale federazione di Roma e con il sostegno della segreteria nazionale collegiale e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il SIAL-Cobas, lancia un appello a sostegno della lotta dei lavoratori francesi.

L'Unione Sindacale Italiana aderisce all'iniziativa.

Il giorno 14 alle ore 18.00.

Appuntamento davanti al Cenro Culturale Francese.

C.so Magente 63.

 

   

Pagina 1 di 48