Adesione alla manifestazione del 23 febbraio

Stampa

Adesione alla manifestazione del 23 febbraio 2017

con sit in a piazza di Montecitorio

dalle 14 alle 19

 

INVITIAMO LE FORZE ADERENTI E PROMOTRICI, A SOSTENERE ALTRESI' LO SCIOPERO GENERALE PER 8 MARZO 2017, con manifestazioni locali diffuse sul territorio.

L'INTERESSE GENERALE E COLLETTIVO, LA PRATICA SOLIDALE DEVE PRENDERE LA PRIORITA' RISPETTO AD INTERESSI DI CATEGORIA, per quanto rilevanti e importanti.

LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELL'8 MARZO E LE VARIE AZIONI DI MOBILITAZIONE, LOTTTA, ANCHE CON LO SCIOPERO PER LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE E PER I SETTORI PRIVATI, PER IL LAVORO GRIGIO ... AL NERO...SALTUARIO, PRECARIO E NON FRONTALE.

Giornata di scoppero "sociale", con al suo interno ha anche la grande e  importante battaglia culturale dell'istruzione pubblica, del sapere critico e collettivo non asservito e appiattito a logiche imprenditoriali e di profitto di pochi a danno di tante-i, di una scuola e di percorsi educativi che siano inclusivi e non basati su censo classe o sull'accettazione delle discriminazioni e disparità, senza contrastarle e se possibile, eliminarle.

INVITIAMO PROMOTRICI E PROMOTORI E ADERENTI, A INSERIRE L'UNIONE SINDACALE ITALIANA tra le strutture aderenti, garantiremo una nostra presenza il 23 febbraio a Montecitorio.

Il RAGGRUPPAMENTO OPERATRICI E OPERATORI SOCIALI IN LOTTA di Roma, ne ha discusso nella sua riunione del 6 febbraio, ha dato la sua disponibilità alla presenza e all'adesione alla manifestazione, che è collegata alla lotta per il diritto allo studio dei disabili e alle quesitoni legate agli AEC (Assistenti Educativi Culturali)  che lavorano nelle scuole, quasi tuttie-i orami di cooperative sociali o di onlus...che non vogliono essere ridotti
a dei "volontari" per un duro e delicato lavoro di operatrici e operatori sociali nelle scuole di ogni ordine e grado.

Un saluto

per l'Unione Sindacale Italiana Usi

fondata nel 1912
Roberto Martelli

(segr. naz. confederazione - responsabile organizzativo  e lavoratore del terzo settore area minori con disabilità)