IL 2017 è iniziato, il 2016 non è mai finito!

Stampa

Roma 4 gennaio 2017

ABBIAMO INIZIATO IL 2017

...COME L'ABBIAMO CONCLUSO NEL 2016

...LA LOTTA PROSEGUE


Questa è la notizia che è stata pubblicata  oggi su la repubblica formato web cronaca romana del 4 gennaio 2017, dell'iniziativa di presidio di ieri 3 gennaio al Campidoglio con circa 80 operai e operaie di Roma Multiservizi (veri e in carne ed ossa), e alcuni di noi a sostegno.
Abbiamo iniziato il "nostro" 2017, rispondendo colpo su colpo e dovremmo continuare e prenderne esempio in tutte le situazioni dove interveniamo, di questa pratica di lotta e di intervento, non ci sono solo "gli incontri" e "il dialogo costruttivo", ogni tanto anche in fase "educativa nostra" alle contropati politiche e dirigenziali,  di questa come delle precedenti amministrazioni, bisogna dirgli sotto le finestre dei palazzi di potere quello che stanno facendo e che non avranno il nostro consenso e il nostro avallo leccaculo...ieri abbiamo avuto il 3 gennaio 2017, DIMOSTRAZIONE ENNESIMA CHE IN QUEI PALAZZI IN GIORNATE FERIALI...NON LAVORA NESSUNO DEI DIRIGENTI E DEI VARI UFFICI DI STAFF, DI SEGRETERIA, ben pagati e CHE ERANO..."ASSENTEISTI", visto che nemmeno la fase di acolto di operai e operaie hanno svolto... Altri saranno fuggiti per non vederci e NON SENTIRE (peggio dei ragazzini che fanno i capricci... bababababanonvogilosentinonvogliosentinonvogliosentiì ...voi Usi siete cattivi ecco...chissà se ci chiederanno indietro anche le ...figurine dei calciatori), fatti e condizioni di lavoro e di servizi che anche i "5 stelle" e i dirigenti ammnistrativi, i funzionari che hanno confermato (quelli a piede libero di mafia capitale e di altre inchieste...) o che si sono scelti dopo l'insediamento, dovrebbero controllare, verificare ed eliminare, come fattori di rischio e pericolo.

Fatti che sono sotto gli occhi di tutti quelli che vogliono VEDERE, che vogliono SENTIRE, che vogliono CAPIRE e che non vogliono restare passivi e silenziosi, accettando queste situazioni (come anche quelle delle chiusure di servizi educativi,  sociali, sanitari e assistenziali pubblici...come ricordato ieri al presidio, l'asilo nido farmacap di infernetto X Municipio, il centro diurno malati di alzheimer VIII Municipio, il servizio sociale ad anziani fragili e alla terza età svolto nelle farmacie comunali della Farmacap...il canile di Muratella...sono solo alcune di quelle più eclatanti) senza combattere, lottare, coordinarsi...autorganizzarsi.

La Repubblica riprende diversi stralci del volantino comunicato mandato in rete e alla stampa, dobbiamo insistere e proseguire e costruire i RAPPORTI DI FORZA, necessari a ribaltare a favore di lavoratori e lavoratrici, dei beneficiari dei servizi e della cittadinanza, per riprenderci salari, diritti, dignità,  andando anche un passo al di là della nostra antica e combattiva organizzazione, che con molta umiltà e buon senso, non ha la pretesa nè l'arrogazna di fare da sola, ma nemmeno delega ad altri-e attività politico sindacale, di sostegno, di tutela, di lotta che è nostro compito, fuinzione e dovere,  la fase attuale ci chiede di stare attivi e combattivi nelle situazioni, co0n la speranza che altre forze sane e in lotta si coordinino e facciano "rete" assieme a noi, su un piano di parità e di condivisione del programma e delle azioni di lotta e di mobilitazione. Nell'attesa di tale evento, noi da bravi autorganizzati e autorganizzate, facciamo il nostro, che sia di sprone, di esempio ad altri e altre, anche non Usi.

RINGRAZIAMO TUTTE E TUTTI QUELLI CHE IERI ERANO AL PRESIDIO E QUELLI CHE, COME NOI, TUTTI I GIORNI NON SI SONO ARRESI, O RASSEGNATI cone se tutto fosse..."inevitabile"...