Nibirumail Cookie banner

Comunicati Roma

Riunione Periodica. OPERATORI-OPERATRICI IN LOTTA

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

RAGGRUPPAMENTO

“OPERATORI-OPERATRICI SOCIALI IN LOTTA”

Roma

COBAS LAVORO PRIVATO Viale Manzoni 55 Roma fax 06 77206060

e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

UNIONE SINDACALE ITALIANA USI Rsa-Rls Largo G. Veratti 25 fax 0677201444

e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (anche Via Ostuni 9 piano rialzato – Piazza Gaetano Mosca 50)

CUB Confederazione Unitaria di Base Via Cavour 101 Roma fax 06 4828857

e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Associazione USICONS utenti e consumatori e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

A.L.A. (Assemblea lav. Accoglienza) e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Comitato Autorganizzato Difesa Lav. CAAT Campo Farnia 100

E mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Roma, 3 febbraio 2017

AVVISO DI RIUNIONE PUBBLICA

 

E’ CONVOCATA LA RIUNIONE PERIODICA DEL RAGGRUPPAMENTO OPERATRICI E OPERATORI SOCIALI IN LOTTA di Roma, per il giorno LUNEDI’ 6 FEBBRAIO 2017, dalle ore 20 (venti), presso sala riunioni di Viale Manzoni 55 (ospitati dai Cobas).

Ordine del giorno:

 

  • Preparazione e organizzazione delle prossime iniziative del raggruppamento;
  • aggiornamento della situazione sui servizi a Roma, condizioni lavorative e di qualità della attività erogate da noi operatrici e operatori;
  • preparazione del prossimo seminario autogestito su salute e sicurezza sul lavoro;
  • informazioni e preparazione giornata di lotta per 8 marzo 2017, con copertura di sciopero generale e “sociale”;
  • prima verifica di raccolta firme su petizione popolare per ripristino diritto allo studio per alunni-e con disabilità nelle scuole e contestuale ripristino presenza di Aec al momento del pasto, preparazione iniziative a Roma Capitale anche su mansionario Aec e questione riconoscimento figure e profili professionali, di ambito socio sanitario educativo-scolastico in ambito regione Lazio;
  • proposta e idea per la costruzione di un “video”…partecipato sul sociale;
  • varie ed eventuali.

 

SI RACCOMANDA LA PARTECIPAZIONE DAI POSTI DI LAVORO ALLA RIUNIONE PUBBLICA E DAI TERRITORI, ANCHE CON LA DIFFUSIONE DELL’APPUNTAMENTO del 6 FEBBRAIO, ANCHE DI SINGOLI-E LAVORATRICI E LAVORATORI NON ORGANIZZATI O NON SINDACALIZZATI.

Il raggruppamento operatrici e operatori sociali in lotta di Roma e le varie strutture, coordinamenti e comitati che ne fanno parte.

 

 

Riunione periodica. Operatori/trici Sociali.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

RAGGRUPPAMENTO “OPERATORI-OPERATRICI SOCIALI IN LOTTA”

– Roma

COBAS LAVORO PRIVATO Viale Manzoni 55 Roma fax 06 77206060

e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

UNIONE SINDACALE ITALIANA USI Rsa-Rls Largo G. Veratti 25 fax 0677201444

e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. (anche Via Ostuni 9 piano rialzato – Piazza Gaetano Mosca 50)

CUB Confederazione Unitaria di Base Via Cavour 101 Roma fax 06 4828857

e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Associazione USICONS utenti e consumatori e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

A.L.A. (Assemblea lav. Accoglienza) e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Comitato Autorganizzato Difesa Lav. CAAT Campo Farnia 100

E mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Roma, 3 febbraio 2017

 

AVVISO DI RIUNIONE PUBBLICA

 

E’ CONVOCATA LA RIUNIONE PERIODICA DEL RAGGRUPPAMENTO OPERATRICI E OPERATORI SOCIALI IN LOTTA di Roma, per il giorno LUNEDI’ 6 FEBBRAIO 2017, dalle ore 20 (venti), presso sala riunioni di Viale Manzoni 55 (ospitati dai Cobas).

Ordine del giorno:

Preparazione e organizzazione delle prossime iniziative del raggruppamento;

 

  • aggiornamento della situazione sui servizi a Roma, condizioni lavorative e di qualità della attività erogate da noi operatrici e operatori; preparazione del prossimo seminario autogestito su salute e sicurezza sul lavoro: informazioni e preparazione giornata di lotta per 8 marzo 2017, con copertura di sciopero generale e “sociale”;
  • prima verifica di raccolta firme su petizione popolare per ripristino diritto allo studio per alunni-e con disabilità nelle scuole e contestuale ripristino presenza di Aec al momento del pasto, preparazione iniziative a Roma Capitale anche su mansionario Aec e questione riconoscimento figure e profili professionali, di ambito socio sanitario educativo-scolastico in ambito regione Lazio; proposta e idea per la costruzione di un “video”…partecipato sul sociale;
  • varie ed eventuali.

 

SI RACCOMANDA LA PARTECIPAZIONE DAI POSTI DI LAVORO ALLA RIUNIONE PUBBLICA E DAI TERRITORI, ANCHE CON LA DIFFUSIONE DELL’APPUNTAMENTO del 6 FEBBRAIO, ANCHE DI SINGOLI-E LAVORATRICI E LAVORATORI NON ORGANIZZATI O NON SINDACALIZZATI.

Il raggruppamento operatrici e operatori sociali in lotta di Roma e le varie strutture, coordinamenti e comitati che ne fanno parte.

 

 

ROMA MULTISERVIZI 1° FEBBRAIO 2017

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

LAVORATORI E LAVORATRICI

ROMA MULTISERVIZI

1° FEBBRAIO 2017


ORE 18 a Via Ostuni 9 (piano rialzato) alla CAMERA DEL LAVORO AUTORGANIZZATA
ROMA SUD EST.

Dopo le ore 20, cena sociale (per prenotazioni mandare e mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

ai lavoratori e alle lavoratrici della ROMA MULTISERVIZI iscritti all'USI e i simpatizzanti che credono nell'autorganizzazione e nell'azione diretta ...

MERCOLEDI' 1 FEBBRAIO 2017 ALLE ORE 18

Tutti convocati in riunione c/o la Camera del Lavoro autorganizzata Roma Sud Est, in Via Ostuni 9 (piano rialzato) - Quarticciolo

(tram 14 scendere capolinea Palmiro Togliatti - bus 451 da Metro A subaugusta o da metro B Ponte Mammolo).

Odg.:

sintesi della situazione (dopo la sentenza sulla GLOBAL SERVICE);

prossime iniziative di mobilitazione;

rafforzamento organizzativo interno;

varie ed eventuali.
A seguire cena sociale.


Promuove Unione Sindacale Italiana Usi

e Comitato difesa lav. Roma Multiservizi

 

   

L'Ispettorato al Canile della Muratella

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

CANILI COMUNALI DI ROMA CAPITALE:

Quando la" legalità" si pratica (come l'autorganizzazione e la solidarietà) e non si predica!

 

Oggi 18 gennaio 2017, finalmente, l'Ispettorato del Lavoro è entrato al Canile della Muratella accompagnato dalla Polizia Giudiziaria.

Questo accade quando il Sindacato (quello autorganizzato USI, che da sempre segue e sostiene lavoratrici e lavoratori dei canili, al di là delle "tessere sindacali") agisce SEMPRE nella legalità e per la giustizia sociale: l'USI aveva depositato da tempo le denunce in Procura di quanto stava accadendo intorno al Canile della Muratella ed in merito un bando illegittimo.

Auspichiamo che l'intervento di oggi ripristini una situazione in cui gli unici che sono stati davvero accanto agli animali, i licenziati, da ieri erano stati allontanati dal “nuovo” gestore, affidatario per assegnazione del suddetto bando.

L'USI ritiene che l'unica soluzione da attuare nell'immediato, in via temporanea ed emergenziale, sia quella di utilizzare TUTTA la forza lavoro (circa 80 persone) che, fino a ieri, si è fatta carico dell'intera struttura: lavoratori e lavoratrici, altamente professionalizzati e specializzati che conoscono bene sia la struttura che gli "ospiti".

Questa soluzione, nelle more di una soluzione definitiva che riteniamo sia SOLO quella dell'internalizzazione del servizio e relativo assorbimento della forza lavoro di Muratella e di Ponte Marconi.

Rinnoviamo, quindi, la richiesta alla Sindaca Raggi, all'Assessora Montanari, di farsi garanti di un percorso “legale e trasparente” in cui siano ripristinati i tavoli di confronto con le Organizzazioni Sindacali che da sempre hanno seguito questa vertenza, anche perché, in questo momento, non risulta forza lavoro debitamente contrattualizzata.

E' probabile si sia fatto ricorso solo a volontari.

“Siamo sicuri che oggi sia stato fatto un primo passo verso la legalità e la difesa del servizio e dei lavoratori e lavoratrici e la giustizia sociale.”.

Giuseppe Martelli, segretario intercategoriale Romano dell'USI.

Unione Sindacale Italiana – Usi fondata nel 1912

Sede: Largo G. VERATTI 25 – 00146 ROMA

Fax 06/77201444 – e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

per ulteriori informazioni

Segretario Romano USI

Prof. Giuseppe Martelli 3395001537

www.usiait.com

www.serenettamonti.it

 

 

IL 2017 è iniziato, il 2016 non è mai finito!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Roma 4 gennaio 2017

ABBIAMO INIZIATO IL 2017

...COME L'ABBIAMO CONCLUSO NEL 2016

...LA LOTTA PROSEGUE


Questa è la notizia che è stata pubblicata  oggi su la repubblica formato web cronaca romana del 4 gennaio 2017, dell'iniziativa di presidio di ieri 3 gennaio al Campidoglio con circa 80 operai e operaie di Roma Multiservizi (veri e in carne ed ossa), e alcuni di noi a sostegno.
Abbiamo iniziato il "nostro" 2017, rispondendo colpo su colpo e dovremmo continuare e prenderne esempio in tutte le situazioni dove interveniamo, di questa pratica di lotta e di intervento, non ci sono solo "gli incontri" e "il dialogo costruttivo", ogni tanto anche in fase "educativa nostra" alle contropati politiche e dirigenziali,  di questa come delle precedenti amministrazioni, bisogna dirgli sotto le finestre dei palazzi di potere quello che stanno facendo e che non avranno il nostro consenso e il nostro avallo leccaculo...ieri abbiamo avuto il 3 gennaio 2017, DIMOSTRAZIONE ENNESIMA CHE IN QUEI PALAZZI IN GIORNATE FERIALI...NON LAVORA NESSUNO DEI DIRIGENTI E DEI VARI UFFICI DI STAFF, DI SEGRETERIA, ben pagati e CHE ERANO..."ASSENTEISTI", visto che nemmeno la fase di acolto di operai e operaie hanno svolto... Altri saranno fuggiti per non vederci e NON SENTIRE (peggio dei ragazzini che fanno i capricci... bababababanonvogilosentinonvogliosentinonvogliosentiì ...voi Usi siete cattivi ecco...chissà se ci chiederanno indietro anche le ...figurine dei calciatori), fatti e condizioni di lavoro e di servizi che anche i "5 stelle" e i dirigenti ammnistrativi, i funzionari che hanno confermato (quelli a piede libero di mafia capitale e di altre inchieste...) o che si sono scelti dopo l'insediamento, dovrebbero controllare, verificare ed eliminare, come fattori di rischio e pericolo.

Fatti che sono sotto gli occhi di tutti quelli che vogliono VEDERE, che vogliono SENTIRE, che vogliono CAPIRE e che non vogliono restare passivi e silenziosi, accettando queste situazioni (come anche quelle delle chiusure di servizi educativi,  sociali, sanitari e assistenziali pubblici...come ricordato ieri al presidio, l'asilo nido farmacap di infernetto X Municipio, il centro diurno malati di alzheimer VIII Municipio, il servizio sociale ad anziani fragili e alla terza età svolto nelle farmacie comunali della Farmacap...il canile di Muratella...sono solo alcune di quelle più eclatanti) senza combattere, lottare, coordinarsi...autorganizzarsi.

La Repubblica riprende diversi stralci del volantino comunicato mandato in rete e alla stampa, dobbiamo insistere e proseguire e costruire i RAPPORTI DI FORZA, necessari a ribaltare a favore di lavoratori e lavoratrici, dei beneficiari dei servizi e della cittadinanza, per riprenderci salari, diritti, dignità,  andando anche un passo al di là della nostra antica e combattiva organizzazione, che con molta umiltà e buon senso, non ha la pretesa nè l'arrogazna di fare da sola, ma nemmeno delega ad altri-e attività politico sindacale, di sostegno, di tutela, di lotta che è nostro compito, fuinzione e dovere,  la fase attuale ci chiede di stare attivi e combattivi nelle situazioni, co0n la speranza che altre forze sane e in lotta si coordinino e facciano "rete" assieme a noi, su un piano di parità e di condivisione del programma e delle azioni di lotta e di mobilitazione. Nell'attesa di tale evento, noi da bravi autorganizzati e autorganizzate, facciamo il nostro, che sia di sprone, di esempio ad altri e altre, anche non Usi.

RINGRAZIAMO TUTTE E TUTTI QUELLI CHE IERI ERANO AL PRESIDIO E QUELLI CHE, COME NOI, TUTTI I GIORNI NON SI SONO ARRESI, O RASSEGNATI cone se tutto fosse..."inevitabile"...

 

   

Pagina 17 di 23