NORMATIVA PER RIDUZIONE STRESS SUL POSTO DI LAVORO

Stampa

SA. PR.A.:
PROROGA TERMINE PER ADEGUAMENTO A NORMATIVA PER RIDUZIONE STRESS SUL POSTO DI LAVORO

Nuovo slittamento per l’adeguamento alla normativa concernente lo stress lavoro-correlato.

Il Senato ha infatti concesso ancora altri 5 mesi alle aziende affinchè provvedano ad applicare la normativa.

I termini sarebbero scaduti
ad agosto ma vista la complessità della procedura sono stati prorogati al 31 dicembre 2010 dall’art. 8, comma 12, del decreto legge n. 78 del 2010.

Così anche le aziende private e non solo le pubbliche amministrazioni avranno a disposizione qualche mese in più per valutare i rischi derivanti dallo stress e per attuazione delle metodologie imposte dal D.lgs. 81/08 (Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro).

Nonostante la proroga dei termini SA.PR.A. (Sanità Previdenza Autonoma) sollecita comunque gli operatori affinchè sia adeguino nel minor tempo possibile per ridurre le fonti di stress nell’ambiente di lavoro.

SA.PR.A. fa inoltre sapere che lo staff di medici a disposizione è già intervenuto per ridurre gli elementi potenzialmente portatori di stress sul luogo di lavoro con la convinzione che questo metodo sia il miglior modo per combattere l’assenteismo e gli infortuni.

Per ulteriori informazioni, www.sapra.it