CCNL

Personale non Medico. (AIOP ARIS e Fondazione Don Gnocchi). Acc. 14.03.2011

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Acc. 14-03-2011
Accordo in materia di detassazione della retribuzione accessoria per il personale non medico dipendente da case di cura private laiche e religiose e da centri di riabilitazione (AIOP).

Epigrafe

Verbale di stipula

Testo dell'Accordo

Accordo territoriale/aziendale di cui al comma 1, art. 53 del D.L. n. 78/2010

Parti stipulanti

Associazione italiana ospedalità privata (AIOP)

Associazione religiosa istituti socio-sanitari (ARIS)

Fondazione Don Gnocchi e

FP-CGIL CISL-FPS UIL-FPL

Oggi 14 marzo 2011 si sono incontrati i responsabili dell'AIOP nazionale e i rappresentanti delle Federazioni nazionali delle OO.SS. - CGIL, CISL e UIL - al fine di condividere, per evitare diverse e possibili controversie a livello periferico, un modello di "accordo territoriale/aziendale" da proporre alle proprie rappresentanze regionale e delle PP.AA. per l'applicazione del personale dipendente delle strutture associate all'AIOP della "detassazione" sulle componenti accessorie della retribuzione corrisposte in relazione ad incrementi di produttività e ad innovazione ed efficienza organizzativa.

Considerato che le parti, anche in attuazione ai contenuti della circolare n. 3/E che l'Agenzia delle entrate ha diramato il 14 febbraio 2011 di concerto con il Ministero del lavoro, hanno ritenuto opportuno favorire la definizione di modelli di accordi territoriali/aziendali che recepiscano i contenuti dei contratti collettivi nazionali di lavoro con riferimento alle componenti accessorie della retribuzione, che considerando quanto avvenuto nel secondo semestre dell'anno 2008 e nel biennio 2009-2010, hanno consentito il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla legislazione in materia;

Convengono che l'allegato modello di accordo territoriale/aziendale, tenendo conto del ruolo e dei contenuti del C.C.N.L. per il personale non medico adottato nelle strutture sanitarie private aderenti all'AIOP, costituisce un modello utile per l'attuazione delle finalità perseguite dalla legislazione in materia di "imposta sostitutiva del 10% sulle componenti accessorie della retribuzione corrisposte in relazione ad incrementi di produttività, innovazione ed efficienza organizzativa" e, pertanto, per il conseguimento dei relativi benefici per i lavoratori dipendenti.

Le parti sono pertanto impegnate ciascuna per le proprie competenze a trasmettere tempestivamente l'allegato modello di accordo territoriale/aziendale alle proprie sedi regionali e delle PP.AA. assicurando che, dopo la sottoscrizione, venga fornita adeguata informazione sia ai singoli lavoratori dipendenti che alle singole Strutture sanitarie private aderenti all'AIOP.

L'anno 2011 il giorno ..... ..... ..... del mese di ..... ..... ..... presso ..... ..... ..... si sono riuniti:

1) l'AIOP, sede regionale del ..... ..... nelle persone di ..... ..... .....;

2) la FP-CGIL della regione ..... ..... ..... nella persona del Segretario regionale ..... ..... .....;

3) la CISL-FPS della regione ..... ..... ..... nella persona del Segretario regionale ..... ..... .....;

4) la UIL-FPL della regione ..... ..... ..... nella persona del Segretario regionale ..... ..... ......

Premesso che le strutture sanitarie private AIOP della regione ..... ..... (o della prov. aut.) applicano a tutto il loro personale con rapporto di lavoro dipendente il vigente C.C.N.L. sottoscritto il 19 gennaio 2005 tra l'AIOP nazionale e le Federazioni nazionali di sanità, FP-CGIL, CISL-FPS e UIL-FPL;

Al fine di avvenire ad un accordo che individui le componenti accessorie della retribuzione corrisposta ai lavoratori dipendenti che possono dar luogo all'applicazione dell'imposta sostitutiva del 10%;

Rilevato che l'art. 53 del D.L. n. 78/2010 convertito con modificazioni in L. n. 122/2010 dispone che per l'anno 2011 (da gennaio a dicembre) le somme erogate ai lavoratori dipendenti delle aziende private, correlate ad incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione, efficienza organizzativa, collegate ai risultati riferiti all'andamento economico dell'impresa o ad ogni altro elemento rilevante per il miglioramento della competitività, sono soggette ad una imposta sostitutiva dell'IRPEF e relative addizionali e beneficiano del previsto sgravio contributivo in attuazione di accordi o contratti collettivi territoriali o aziendali, come confermato dalla circolare congiunta Agenzia delle entrate e Ministero del lavoro n. 3/E del 14 febbraio 2011;

Ritengono che in ragione della peculiarità dell'attività svolta dai lavoratori che operano all'interno delle Aziende sanitarie private aderenti all'AIOP al fine di garantire un ottimale livello di cura ai pazienti, ospiti e utenti in maniera continuativa e sempre più efficace, sussista la necessità di incentivare gli istituti contrattuali, ancorché previsti nel C.C.N.L., che comportino un miglioramento ed un’intensificazione dell'efficienza organizzativa con indubitabili effetti sulla qualità e continuità dell'assistenza offerta ai pazienti ospiti e utenti;

Convengono di individuare, come di seguito elencate, le componenti accessorie della retribuzione che, rispondendo all'obiettivo di cui sopra, possono beneficiare dell'agevolazione fiscale consistente nell'applicazione - per il periodo di imposta 2011 - dell'imposta sostitutiva del 10%, e che saranno identificate ed attestate dal datore di lavoro nel CUD, come somme erogate in correlazione ad incrementi di produttività, qualità, innovazione ed efficienza organizzativa:

- premio di incentivazione di cui all'art. 65 del C.C.N.L.;

- lavoro supplementare e straordinario (forfait o in senso stretto) sia per la quota ordinaria che per la maggiorazione;

- lavoro notturno ordinario;

- eventuali premi aziendali "una tantum" e di rendimento;

- clausole elastiche e flessibili del lavoro a tempo parziale con riferimento all'intero compenso erogato;

- indennità di cui all'art. 61 del vigente C.C.N.L.;

- monetizzazione per giornate di ferie non godute oltre le quattro settimane annuali di cui all'art. 2109 del cod. civ.;

- indennità di pronta disponibilità;

- indennità di coordinamento.

Le imprese informeranno la rispettiva R.S.A./R.S.U. dell'attuazione della presente intesa.

Quanto convenuto ha carattere sussidiario e cedevole rispetto ad eventuali intese aziendali o pluriaziendali.

Nota della segreteria

USI C.T. & S.

Non è comprensibile ciò che i dipendenti di queste strutture devono percepire in aumento salariale.

E' stato solo stabilito un maggior livello dell'utilizzo del personale.

 

Personale Medico e dipendenti (AIOP). Acc. 23.04.2009

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Accordo 23 04.2009

Rinnovo della Parte Economica del CCNL per medici dipendenti delle case di cura private e religiose e da centri di riabilitazione (AIOP)

Epigrafe

Verbale di stipula

Tabelle retributive

Una tantum

Accordo ponte per rinnovo C.C.N.L. personale medico dipendente

Premesso che:

a) il C.C.N.L. dei medici dipendenti dalle istituzioni sanitarie associate AIOP è scaduto il 31 dicembre 2005 sia per la parte normativa che per la parte economica;

b) il quadro di riferimento di crisi economica del Paese è ulteriormente aggravato nel settore sanitario privato, che presenta molte situazioni regionali in cui sono addirittura avviati piani di rientro della spesa con commissariamento governativo delle stesse regioni. Inoltre, altre regioni sono contraddistinte da politiche sanitarie di tagli di posti letto e del budget delle case di cura. Da ciò scaturisce l'impossibilità di proseguire nei percorsi adottati in passato;

c) è volontà delle parti dare supporto e certezze al personale medico dipendente, responsabile principale della qualità dell'assistenza ospedaliera, in modo da garantire dal 1° gennaio 2009 la rivalutazione economica del livello retributivo;

per le sue citate premesse, le parti convengono di pervenire ad un accordo-ponte economico per il biennio 2009-2010 e pertanto

Concordano:

1) per la parte normativa nulla viene innovato per il biennio 2009-2010 rispetto al C.C.N.L. 2002-2005 che resta per tanto immodificato fino al 31 dicembre 2010;

2) entro il 1° semestre 2010 le parti si impegnano a costituire un tavolo tecnico per individuare parametri e modalità innovative che definiscano in maniera innovativa la parte normativa del nuovo C.C.N.L. per il quadriennio 2011-2014;

3) dal 1° gennaio 2009 sono in vigore le nuove tabelle economiche di cui alla Tabella 1, con i relativi incrementi riguardanti il biennio 2009-2010;

4) sulla base di quanto concordato in applicazione del principio di autonomia contrattuale e dispositiva delle parti, per quanto riguarda il pregresso, a saldo e stralcio di qualsiasi pretesa, la Tabella 2 definisce l'"una tantum" omnicomprensiva che sarà corrisposta ai medici dipendenti in forza alla data della firma del presente accordo.

L'"una tantum" sarà corrisposta:

4a) per intero, ai medici in servizio al 1° gennaio 2007;

4b) al personale assunto successivamente al 1° gennaio 2007, l'"una tantum" di cui sopra sarà determinata in proporzione al periodo di servizio prestato.

L'"una tantum" verrà corrisposta per il 50% entro il 30 giugno 2009 e il saldo entro il 30 novembre 2009.

Il presente accordo è soggetto a ratifica da parte del Consiglio nazionale.

Tabella 1

C.C.N.L. personale medico: retribuzione attuale e nuovi importi al 1° gennaio 2009

Valori mensili

Tempo pieno

Qualifica

Tabellare

Indennità medico strutt. san.

Indennità profess.

Indennità medica e med. resp.

Indennità direzione sanitaria

Resp. area medica con direz. san.

3.361,00

145,00

852,00

189,00

170,00

Resp. area medica

3.361,00

145,00

852,00

189,00

-

Resp. area chirurg. con direz. san.

3.361,00

145,00

852,00

265,00

170,00

Resp. area chirurg.

3.361,00

145,00

852,00

265,00

-

Resp. dirigente

2.650,00

93,00

711,00

165,00

-

Aiuto

2.650,00

93,00

711,00

52,00

-

Assistente "B"

2.206,00

71,00

573,00

26,00

-

Assistente "A"

2.141,00

71,00

573,00

26,00

-

Qualifica

Retribuz. attuale

Nuovo tabellare

Nuova retribuz.

Totale incrementi retributivi

Resp. area medica con direz. san.

4.717,00

3.714,00

5.070,00

353,00

7,5%

Resp. area medica

4.547,00

3.702,00

4.888,00

341,00

7,5%

Resp. area chirurg. con direz. san.

4.793,00

3.720,00

5.152,00

359,00

7,5%

Resp. area chirurg.

4.623,00

3.707,00

4.969,00

346,00

7,5%

Aiuto dirigente

3.619,00

2.921,00

3.890,00

271,00

7,5%

Aiuto

3.506,00

2.912,00

3.768,00

262,00

7,5%

Assistente "B"

2.878,00

2.421,00

3.091,00

215,00

7,5%

Assistente "A"

2.811,00

2.351,00

3.021,00

210,00

7,5%

 

Tempo definito

Qualifica

Tabellare

Indennità medico strutt. san.

Indennità profess.

Indennità medica e med. resp.

Indennità direzione sanitaria

Resp. area medica con direz. san.

2.910,00

108,00

-

189,00

170,00

Resp. area medica

2.910,00

108,00

-

189,00

-

Resp. area chirurg. con direz. san.

2.910,00

108,00

-

265,00

170,00

Resp. area chirurg.

2.910,00

108,00

-

265,00

-

Aiuto dirigente

2.280,00

70,00

-

165,00

-

Aiuto

2.280,00

70,00

-

52,00

-

Assistente "B"

1.820,00

54,00

-

26,00

-

Assistente "A"

1.786,00

54,00

-

26,00

-

Qualifica

Retribuz. attuale

Nuovo tabellare

Nuova retribuz.

Totale incrementi retributivi

Resp. area medica con direz. san.

3.377,00

3.163,00

3.630,00

253,00

7,5%

Resp. area medica

3.207,00

3.150,00

3.447,00

240,00

7,5%

Resp. area chirurg. con direz. san.

3.453,00

3.168,00

3.711,00

258,00

7,5%

Resp. area chirurg.

3.283,00

3.156,00

3.529,00

246,00

7,5%

Aiuto dirigente

2.515,00

2.468,00

2.703,00

188,00

7,5%

Aiuto

2.402,00

2.480,00

2.582,00

180,00

7,5%

Assistente "B"

1.900,00

1.962,00

2.042,00

142,00

7,5%

Assistente "A"

1.866,00

1.926,00

2.006,00

140,00

7,5%

Tabella 2

C.C.N.L. personale medico: importi "una tantum"

Qualifica

Importi complessivi "una tantum"

Importi "una tantum" da corrispondere entro il 30 giugno 2009

Importi "una tantum" da corrispondere entro il 30 novembre 2009

Resp. area medica con direz. san.

1.250,00

625,00

625,00

Resp. area medica

1.200,00

600,00

600,00

Resp. area chirurg. con direz. san.

1.250,00

625,00

625,00

Resp. area chirurg.

625,00

625,00

Aiuto dirigente

950,00

475,00

475,00

Aiuto

950,00

475,00

475,00

Assistente "B"

750,00

375,00

375,00

Assistente "A"

750,00

375,00

375,00

Tempo definito

Qualifica

Importi complessivi "una tantum"

Importi "una tantum" da corrispondere entro il 30 giugno 2009

Importi "una tantum" da corrispondere entro il 30 novembre 2009

Resp. area medica con direz. san.

900,00

450,00

450,00

Resp. area medica

850,00

425,00

425,00

Resp. area chirurg. con direz. san.

900,00

450,00

450,00

Resp. area chirurg.

900,00

450,00

450,00

Aiuto dirigente

700,00

350,00

350,00

Aiuto

650,00

325,00

325,00

Assistente "B"

500,00

250,00

250,00

Assistente "A"

500,00

250,00

250,00

 

Roma, 13 maggio 2009

Alle Istituzioni sanitarie associate

Loro sedi

Oggetto: Accordo ponte per rinnovo C.C.N.L. personale medico dipendente

Lo scorso 11 febbraio, dopo una lunga trattativa, le delegazioni AIOP e CIMOP hanno raggiunto un accordo ponte a valenza economica per il biennio 2009-2010, riguardante il nuovo tabellare e gli arretrati "una tantum" (vd. accordo ponte allegato), sottoposto alla condizione della ratifica da parte del Consiglio nazionale.

In sede di ratifica, il 23 aprile scorso il Consiglio nazionale AIOP ha deliberato la sua approvazione a condizione che - fermo restando la corresponsione degli arretrati "una tantum" definiti - venga applicato, su base nazionale, solo il 50% dell'incremento economico previsto nella Tabella 1 allegata all'accordo ponte, rinviando l'applicazione del restante 50% alla trattativa nelle sedi regionali non interessate da difficoltà economico/finanziarie (vd. delibera del Consiglio nazionale allegata).

Poiché la segreteria nazionale CIMOP in data 9 maggio 2009 ci ha comunicato la sua presa d'atto, trasmettiamo la tabella degli aumenti effettivamente applicabili sul primo livello nazionale da parte di tutte le case di cura (per gli arretrati vale quella definita nell'accordo ponte). Nelle regioni non interessate a difficoltà economico/finanziarie (Piemonte, Lombardia, Friuli V.G., Veneto, PP.AA. Trento e Bolzano, Liguria, Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Molise, Basilicata) tali incrementi - previo negoziato di secondo livello in sede regionale - potranno raggiungere un ulteriore aumento sino al valore massimo corrispondente al valore della Tabella 1 allegata all'accordo ponte.

Il Consiglio nazionale riunito in data 23 aprile 2009

Considerato

di non essere in grado di approvare l'accordo ponte per il rinnovo del C.C.N.L. per il personale medico sottoscritto con CIMOP l'11 febbraio 2009 dal momento che, come verificato, allo stato sussistono e permangono difficoltà economico/finanziarie nelle regioni Toscana, Lazio, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna;

Delibera

all'unanimità di approvare l'accordo ponte su un primo livello nazionale limitatamente al 50% degli incrementi tabellari ivi previsti, delegando le altre sedi regionali - in una fase di intese di secondo livello - all'erogazione degli ulteriori incrementi sino al massimo del restante 50%.

Tabella dei valori degli incrementi applicabili a livello nazionale

Valori mensili

Tempo pieno

Qualifica

Nuovo tabellare

Nuova retribuzione comprensiva delle varie indennità

Totale incrementi retributivi

 

Resp. area medica con direzione sanitaria

3.537,50

4.893,50

176,50

3,75%

Resp. area medica

3.531,50

4.717,50

170,50

3,75%

Resp. area chirurgica con direzione sanitaria

3.540,50

4.972,50

179,50

3,75%

Resp. area chirurgica

3.534,00

4.796,00

173,00

3,75%

Aiuto dirigente

2.785,50

3.754,50

135,50

3,75%

Aiuto

2.781,00

3.637,00

131,00

3,75%

Assistente "B"

2.313,50

2.983,50

107,50

3,75%

Assistente "A"

2.246,00

2.916,00

105,00

3,75%

Tempo definito

Qualifica

Nuovo tabellare

Nuova retribuzione comprensiva delle varie indennità

Totale incrementi retributivi

 

Resp. area medica con direzione sanitaria

3.036,50

3.503,50

126,50

3,75%

Resp. area medica

3.030,00

3.327,00

120,00

3,75%

Resp. area chirurgica con direzione sanitaria

3.039,00

3.582,00

129,00

3,75%

Resp. area chirurgica

3.033,00

3.406,00

123,00

3,75%

Aiuto dirigente

2.374,00

2.609,00

94,00

3,75%

Aiuto

2.370,00

2.492,00

90,00

3,75%

Assistente "B"

1.891,00

1.971,00

71,00

3,75%

Assistente "A"

1.856,00

1.936,00

70,00

3,75%

 

 

Poste italiane S.p.a. CCNL 14.04.2011

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

C.C.N.L. 14-04-2011
Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti del gruppo Poste italiane S.p.a.

Epigrafe

Scadenze contrattuali

Verbale di stipula

Testo del C.C.N.L.

Sfera di applicazione

Premessa

Capitolo I

DISCIPLINA DEL SISTEMA DI RELAZIONI INDUSTRIALI

Art. 1 - (Sistema di relazioni industriali)

Art. 2 - (Assetti contrattuali)

Art. 3 - (Procedure per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro)

Art. 4 - (Informazione e consultazione)

Art. 5 - (Partecipazione)

Art. 6 - (Delegazioni sindacali territoriali)

Art. 7 - (Informazioni riservate)

Capitolo II

DIRITTI SINDACALI

Art. 8 - (Assemblea)

Art. 9 - (Referendum)

Art. 10 - (Locali delle Rappresentanze sindacali unitarie)

Art. 11 - (Contributi sindacali)

Art. 12 - (Diritto di affissione)

Art. 13 - (Attività sindacale)

Art. 14 - (Tutela e agibilità delle Rappresentanze sindacali unitarie e dei dirigenti nazionali e territoriali delle Organizzazioni sindacali)

Art. 15 - (Istituti di patronato)

Art. 16 - (Diritti sindacali dei telelavoratori)

Art. 17 - (Procedure di raffreddamento e di conciliazione)

Capitolo III

DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO

Premessa

Art. 18 - (Assunzione)

Art. 19 - (Periodo di prova)

Art. 20 - (Classificazione del personale)

Art. 21 - (Quadri)

Art. 22 - (Rapporto di lavoro a tempo determinato)

Art. 23 - (Rapporto di lavoro a tempo parziale)

Art. 24 - (Apprendistato professionalizzante)

Art. 25 - (Apprendistato per l'acquisizione di un diploma di laurea o per percorsi di alta formazione)

Art. 26 - (Contratto di somministrazione a tempo determinato)

Art. 27 - (Contratto di inserimento lavorativo)

Art. 28 - (Telelavoro)

Art. 29 - (Orario di lavoro)

Art. 30 - (Regimi di orario e sistemi di flessibilità)

Art. 31 - (Lavoro straordinario, festivo, notturno)

Art. 34 - (Conto ore individuale)

Art. 33 - (Reperibilità)

Art. 34 - (Permessi)

Art. 35 - (Aspettative per motivi di famiglia, richiamo alle armi, volontariato e servizio civile, cariche pubbliche elettive)

Art. 36 - (Ferie)

Art. 37 - (Giorni festivi)

Art. 38 - (Trasferimenti)

Art. 39 - (Trasferimenti collettivi)

Art. 40 - (Trasferta)

Art. 41 - (Assenze per malattie - Trattamento)

Art. 42 - (Lavoratori studenti - Diritto allo studio)

Art. 43 - (Tutela della maternità e della paternità)

Art. 44 - (Tutela dei portatori di handicap)

Art. 45 - (Tutela delle dipendenze da sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcooliche)

Art. 46 - (Tutele legali)

Art. 47 - (Igiene e sicurezza sul lavoro)

Art. 48 - (Personale videoterminalista negli uffici postali)

Art. 49 - (Lavori usuranti)

Art. 50 - (Infortuni sul lavoro e malattie professionali)

Art. 51 - (Indumenti di lavoro)

Art. 52 - (Doveri del dipendente)

Art. 53 - (Provvedimenti disciplinari)

Art. 54 - (Codice disciplinare)

Art. 55 - (Procedimento disciplinare)

Art. 56 - (Provvedimenti cautelari non disciplinari)

Art. 57 - (Sospensione temporanea senza diritto alla retribuzione)

Capitolo IV

POLITICHE SOCIALI, FORMAZIONE, VALORIZZAZIONE E SVILUPPO DEI LAVORATORI

Premessa

Art. 58 - (Politiche sociali)

Art. 59 - (Formazione)

Art. 60 - (Valorizzazione e sviluppo professionale)

Art. 61 - (Criteri e sistemi di valutazione dei lavoratori)

Art. 62 - (Tutela dei diritti e della dignità dei lavoratori)

Capitolo V

TRATTAMENTO ECONOMICO

Art. 63 - (Struttura della retribuzione)

Art. 64 - (Minimi tabellari e indennità di contingenza)

Art. 65 - (Retribuzione fissa base mensile, giornaliera e oraria)

Art. 66 - (Pagamento della retribuzione)

Art. 67 - (Tredicesima mensilità)

Art. 68 - (Quattordicesima mensilità)

Art. 69 - (Premio di risultato)

Art. 70 - (Incentivazione commerciale)

Art. 71 - (Indennità di posizione)

Art. 72 - (Indennità portalettere)

Art. 73 - (Indennità monoperatore)

Art. 74 - (Maggiorazioni per lavoro festivo, notturno e straordinario)

Art. 75 - (Indennità per servizi viaggianti)

Art. 76 - (Indennità di cassa)

Art. 77 - (Assegno per il nucleo familiare)

Art. 78 - (Trattamento di fine rapporto)

Art. 79 - (Previdenza complementare)

Capitolo VI

CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

Art. 80 - (Risoluzione del rapporto di lavoro a tempo indeterminato)

Art. 81 - (Risoluzione del rapporto di lavoro per inidoneità fisica)

Art. 82 - (Modalità di risoluzione)

Art. 83 - (Preavviso)

Disposizioni finali

Art. 84 - (Ritenute per quote assicurative e associative)

Art. 85 - (Sistema di refezione)

Art. 86 - (Durata e applicazione)

Allegato 1

Allegato 2

Allegato 3 - Ambiti di applicazione reperibilità tecnico-operativa

Allegato 4

Allegato 5

Allegato 6

Allegato 7

Allegato 8

Allegato 9 - Aumenti mensili dei minimi tabellari

Allegato 10 - Competenze contrattuali arretrate

Allegato 11 - Percentuali di maggiorazione giornaliera od oraria

Allegato 12

Allegato 13 - Protocollo d'intesa in materia di responsabilità sociale d'impresa

Allegato 14 - Protocollo di intesa sulla disciplina dei rapporti con le aziende appaltatrici

Allegato 15 - Verbale di accordo

Allegato 16 - Verbale di accordo

Allegato 17 - Verbale di accordo

Allegato 18

Decorrenza: 1° gennaio 2010 Scadenza: 31 dicembre 2012

Il CCNL integrale si può richiedere alla sede USI di Milano.

   

Pagina 11 di 33