Nibirumail Cookie banner

Sede Milano

Via Ricciarelli, n° 37.

20148 Milano. (Zona Rebrandt/Aretusa/Osoppo)

Telefono - 02 54 10 70 87.

Tel./Fax  - 02 54 10 70 95.

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Come arrivare:

Filobus: 90; 91. Fermata Piazzale Brescia.

Autobus: 98. Fermata Aretusa/Rembrad.

BUS: 80/63. Fermata Rembradt/Aretusa.

Tram n° 16: Fermata P.zza Brescia/Ricciarelli

MM 2: Uscita Romolo Filobus 90. 1° fermata dopo p.zzale Brescia.

MM 1: Uscita Gambara (MM direzione Bisceglie).

MM 5: Uscita Lotto, Autobus 98, fermata Aretusa.


Verifica e controllo buste paga dei CCNL.

Calcolo TFR

CAAF

  • C/O l’Unione Sindacale Italiana di via Ricciarelli n.37.

Il servizio per gli associati USI è cosi disposto:

730 - congiunto - pensionati.

E' attivo il servizio per l'identità digitale (SPID).


INOLTRE.

E' Stato ampliato con i legali già operanti (con costi contenuti) c/o la sede USI di Milano i sguenti servizi:

  • Diritto di Famiglia;
  • Diritto Minorile;
  • Diritto penale;
  • Diritto dell'immigrazione;
  • Risarcimento danni (lavoro - civile e penale - sinistri - errata diagnosi medica).

 

Per informazioni chiamare i seguenti numeri:

Tel. 02.87.18.80.48

Tel. 02.87.18.40.49

Tel. 02 54 10 70 95 (operativo tutti i giorni)

Tel. 02.54.10.70.87 (operativo tutti i giorni)

Oppure potete scrivere a:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Cambio d'appalto. C/o Sacra Famiglia.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail


VERBALE D'ACCORDO

In data 22.11.2010, si sono incontrati presso la sede dellg. Fondazione Sacra Famiglia di Cesano Boscone per effettuare il cambio di appalto degli impianti ubicati presso l'Istituto a Cesano Boscone (MI) e Perledo (LC)

Presenti così le parti individuate:
La società uscente CIS srl e il Consorzio SER.INT. GROUP rappresentate dal Sig. Viglietti Francesco
La società subentrante ECO DIMAR srl e il Consorzio CON.G. & S S.C.R.L. rappresentate dal Sig.
Rocca Aldo
Le OO.SS. di categoria  ..................................................................................,  COBAS lavoro privato Sig-ra Dassa Pierangela, USI -C.T. & S. Sig. Bruzzese Sandro, FLAICA uniti- CUB e Sanità Sig. Gelli Walter Presenti le R.S.A Aziendali.
Al fine di espletare quanto previsto dal vigente CCNL Imprese Esercenti Servizi di Pulizia e Servizi Integrati/Multi servizi all'art. 4, in merito ai cambi di gestione, le parti hanno convenuto quanto segue:

Leggi tutto: Cambio d'appalto. C/o Sacra Famiglia.

 

Verbale d'Accordo. Cessione Ramo D'azienda.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

VERBALE DI ACCORDO

Oggi, 18 novembre 2010 presso la sede della Buy On Web S.p.A. in Gessate si sono incontrati: per la società cedente Buy On Web S.p.A. i Signori dott. Matteo Cascinari e la dott.ssa Patrizia Malerba,
per la società cessionaria Terashop S.p.A. il Signor dott. Antonio Lembo,
per le RSU i Signori Jarno Barni, Marco Ficco, Fabio Mariani e Emanuele Bruzzese,
Per il FLAICAUNITI CUB il Signor Walter Montagnoli
Per la CT & S USIAIT il Signor Sandro Bruzzese

per esperire la procedura di cessione di ramo d'azienda di cui all'art. 47 Legge 428/90 premesso che: - con lettere del 29 ottobre 2010 le società Buy On Web S.p.A. e Terashop S.p.a. hanno trasmesso rispettivamente alle RSU ed ai relativi rappresentanti territoriali nonché alle organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL terziario la comunicazione di cui all'art. 47 della Legge 428/90 per informarle del preventivato progetto di cessione del ramo d'azienda avente ad oggetto Fattività di vendita per e-commerce ed in particolare le attività di bow.it e di ovo.it, nonché tutti i lavoratori impiegati presso la Buy on Web S.p.A. all'atto della cessione (n. 22 dipendenti, come da allegato A);

Leggi tutto: Verbale d'Accordo. Cessione Ramo D'azienda.

 

FIAT. Condannata!

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Comunicato stampa

FIAT ALFA ROMEO POMIGLIANO

LICENZIAMENTI ARBITRARI, NUOVA CONDANNA PER LA FIAT: REINTEGRATO UN ALTRO OPERAIO CUI L’AZIENDA DOVRA’ RISARCIRE 250.000 EURO

Con ripetute sentenze i giudici del lavoro hanno in questi mesi condannato la Fiat Pomigliano a reintegrare tre operai ingiustamente licenziati, nonché un altro della G.M. Sinter di Arzano (dell’indotto Fiat). Questa volta - sull’ennesimo caso - si è pronunciata la Corte di Appello di Napoli, giudici Umberto Marconi, Giovanna M. Rossi, Antonietta Savino che, in accoglimento del ricorso presentato dall’avv. Giuseppe Marziale per l’ufficio legale dello Slai cobas (e riformando la precedente sentenza di primo grado del Tribunale di Nola che lo scorso giugno 2009 dava inopinatamente ragione alla Fiat) ha ordinato la “immediata reintegrazione di Russo Pasquale e condannato la Fiat al pagamento delle retribuzioni maturate dalla data del licenziamento (20 febbraio 2004) oltre agli accessori di legge e alla ricostruzione dei contributi previdenziali”.

Leggi tutto: FIAT. Condannata!

   

Pagina 55 di 59