Nibirumail Cookie banner

Sede Milano

Via Ricciarelli, n° 37.

20148 Milano. (Zona Rebrandt/Aretusa/Osoppo)

Telefono - 02 54 10 70 87.

Tel./Fax  - 02 54 10 70 95.

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

PEC: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Come arrivare:

Filobus: 90; 91. Fermata Piazzale Brescia.

Autobus: 98. Fermata Aretusa/Rembrad.

BUS: 80/63. Fermata Rembradt/Aretusa.

Tram n° 16: Fermata P.zza Brescia/Ricciarelli

MM 2: Uscita Romolo Filobus 90. 1° fermata dopo p.zzale Brescia.

MM 1: Uscita Gambara (MM direzione Bisceglie).

MM 5: Uscita Lotto, Autobus 98, fermata Aretusa.


Verifica e controllo buste paga dei CCNL.

Calcolo TFR

CAAF

  • C/O l’Unione Sindacale Italiana di via Ricciarelli n.37.

Il servizio per gli associati USI è cosi disposto:

730 - congiunto - pensionati.

E' attivo il servizio per l'identità digitale (SPID).


INOLTRE.

E' Stato ampliato con i legali già operanti (con costi contenuti) c/o la sede USI di Milano i sguenti servizi:

  • Diritto di Famiglia;
  • Diritto Minorile;
  • Diritto penale;
  • Diritto dell'immigrazione;
  • Risarcimento danni (lavoro - civile e penale - sinistri - errata diagnosi medica).

 

Per informazioni chiamare i seguenti numeri:

Tel. 02.87.18.80.48

Tel. 02.87.18.40.49

Tel. 02 54 10 70 95 (operativo tutti i giorni)

Tel. 02.54.10.70.87 (operativo tutti i giorni)

Oppure potete scrivere a:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Sentenza Precari a Milano.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Scuola Precari.. Altra sentenza positiva. Alcune considerazioni.

Anch'io ieri ho avuto udienza presso il Tribunale del Lavoro di Milano per il ricorso che chiedeva la riconversione dei contratti a tempo determinato in tempo indeterminato e in subordine il risarcimento del danno. Il giudice anche nel mio caso, come in tanti altri, ha accolto solo la seconda istanza, non manifestando il coraggio e l'indipendenza necessari per mettersi contro l'Amministrazione pubblica e la prassi giuridica attuale e quindi inapplicando una legge palesemente iniqua come quella esclude la conversione dei contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato. Tuttavia ha avuto un pò più di coraggio non applicando, nel conteggio del risarcimento del danno, la recente legge Brunetta che fissa come limiti allo stesso, una mensilità per ogni anno di servizio con un tetto massimo di 12 mensilità.

Leggi tutto: Sentenza Precari a Milano.

 

Mansioni spettanti all'ASA

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Milano li, 19.12.11

Spettabile

MEDEOR Coop Sociale

Via Capri, n° 2

20153 Milano.

Oggetto: mansione infermieristica ad ASA.

Portiamo all’attenzione della Società quanto succede c/o la struttura. Nel turno di notte una dottoressa che sarebbe dovuta intervenire per staccare la sacca della stonia, si rifiutava di operare chiedendo all’ASA di turno di provvedere, dimenticando che tale mansione è di spettanza infermieristica e che in mancanza di essa può certamente intervenire il dottore, ma, non un’ASA.

Il 16.12.11, altro episodio di non poco conto. Mancando la dottoressa di turno e l’infermiera, l’ASA, senza alcuna autorizzazione, ma, solo per alleviare i bisogni dell’Ospite, sbloccava il catetere, dando la possibilità all’Ospite di espletare le funzioni minime dovute.

La lavoratrice, ha sicuramente fatto un’azione meritevole ma, detta mansione, è fuori dalle prestazioni ASA.

Siamo certi che la Società, provvederà al superamento di quanto qui riportato e provvederà ad impartire un Ordine di Servizio, su ciò che spetta a Medico, Infermiere e ASA.

Colgo l’occasione per augurarLe buone feste.

Nell’attesa Distinti saluti.

P. la Segreteria

USI – C.T. & S.

B. Sandro

 

Arrestato mentre riceve una 'mazzetta'

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Arrestato mentre riceve una 'mazzetta'

Giovanni Bossini sindacalista fit cisl arrestato a Trento, 26 novembre 2011 -

A finire in carcere è stato Giovanni Bossini, 46 anni, membro della direzione della categoria trasporti ed ex segretario responsabile della Fit Cisl del Trentino, attualmente membro della segreteria. I militari l'hanno bloccato mentre riceveva una mazzetta da 1.500 dal capo del personale di un'azienda del posto, che aveva denunciato le richieste di denaro.

La trappola. Il suo arresto è stato effettuato dai carabinieri in flagranza di reato. Subito dopo aver raccolto la denuncia, i militari del Nucleo investigativo di Trento hanno suggerito al titolare della ditta di incontrare il sindacalista per consegnargli 1.500 euro da lui richiesti. Avvenuta la consegna, i carabinieri hanno bloccato Bossini trovandogli addosso le banconote, che in precedenza erano state fotocopiate. L'ammissione. In un primo tempo l’uomo avrebbe detto che la somma era destinata a operai in cassa integrazione, poi avrebbe ammesso che i soldi erano per sè. Bossini è stato sospeso, in attesa che la magistratura chiarisca la sua posizione. Grave per il sindacato.

Leggi tutto: Arrestato mentre riceve una 'mazzetta'

   

Pagina 47 di 60