Covid contagi sul lavoro al 31 dicembre.

Ultimo aggiornamento Martedì 15 Giugno 2021 13:09 Scritto da Sandro Martedì 26 Gennaio 2021 10:16

Stampa

131mila casi Covid sul lavoro al 31 dicembre,

novembre +26mila, dati Inail

 

131.090 denunce di contagi di Covid sul lavoro rilevate al 31 dicembre 2020, + 26.762 casi rispetto al 30 novembre 2020.

423 casi mortali, 57 in più dal 30 novembre al 31 dicembre.

È quanto si legge nell’aggiornamento 31 dicembre 2020 della Scheda nazionale.

I dati sulle denunce da Covid-19 pubblicato da Inail.

131.090 denunce di Covid sul lavoro corrispondono al 23,7% del totale degli infortuni sul lavoro e al 6,2% dei contagi Covid a livello nazionale rilevati da Iss.

I 26.762 nel periodo fine novembre fine dicembre sono distribuiti in questo modo:

16.991 dicembre;

7.901 novembre;

1.599 ottobre.

La somma delle denunce nel trimestre ottobre-dicembre è di oltre 75 mila episodi.

Nel totale delle denunce di contagio sul lavoro il 69,6% è rappresentato da donne.

Età media per entrambi i sessi 46 anni.

423 casi sono un terzo delle morti sul lavoro denunciate a Inail al 31 dicembre 2020;

0,6% delle morti per Covid indicate da Iss.

83,2% uomini;

70,2% 50-64 anni.

Al settore settore della Sanità e assistenza sociale il 68,8% delle denunce e il 25% dei decessi.

Contagi sul lavoro:

47,5% Nord-Ovest;

23,0% Nord-Est;

13,8% Centro;

4,2% Isole;

1,5% Sud.

Decessi:

Nord-Ovest 51,3%;

Sud 18,9%;

Centro 13,9%;

Nord-Est 12,1%;

Isole 3,8%.

Info: Inail dati denunce Covid sul lavoro 31 dicembre 2020.