Benvenuti sul sito dell'Unione Sindacale Italiana!

1° Parte. Spagna. Legge 35/2010. Bassi Salari e Facilitazioni al Licenziamento

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Maggio 2016 11:12 Scritto da Sandro Mercoledì 18 Gennaio 2012 17:08

SPAGNA.

La nuova riforma del lavoro si abbassano i costi del personale alle aziende.

La Spagna dopo 15 anni di enorme espansione economica ha risentito fortemente della crisi economico-finanziaria internazionale che ha investito tutta l'Europa anche a causa di situazioni anomale presenti nel mercato del lavoro nazionale dovute, ad esempio, sia alla presenza di un numero notevole di contratti a tempo determinato sia all'eccessiva rigidità dei contratti a tempo indeterminato, che hanno finito per determinare una pericolosa dualità tra lavoratori stabili e lavoratori temporanei.

Al fine di contrastare tale situazione, che ha portato negli ultimi anni alla perdita di 2 milioni di posti di lavoro, il governo spagnolo è intervenuto con una reazione forte e decisa, varando un pacchetto di riforme atte a mirare al rinnovamento del mercato del lavoro (soprattutto alla luce della nuova situazione economica globale) incentivando la crescita e puntando alla riduzione della spesa pubblica.

Questo processo di profondo rinnovamento è culminato con l'approvazione della Ley 35/2010, contenenti misure volte a ridurre la disoccupazione ed aumentare la produttività dell'economia spagnola, puntando principalmente su tre aspetti.

Leggi tutto: 1° Parte. Spagna. Legge 35/2010. Bassi Salari e Facilitazioni al Licenziamento

 

2° parte. D.L. della riforma del Lavoro in Spagna.

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Maggio 2016 11:14 Scritto da Sandro Mercoledì 22 Febbraio 2012 16:31

2° parte. Spagna: Ecco la riforma del lavoro che gioverà agli imprenditori in Spagna.

Reale decreto legge 3/2012 del 10 Febbraio Il passato 11 Febbraio del 2012 è stato pubblicato nella gazzetta ufficiale il Reale Decreto Legge 3/2012, varato il giorno 10 Febbraio del 2012, con riforme urgenti in ambito del mercato del lavoro in seguito elencate:

1.    CONTRATTI DI FORMAZIONE
a. Età:
Si amplia l' età massima per poter accedere ai contratti di formazione applicandoli fino ad una età di 25 anni (Fino a 30 anni se il livello di disoccupazione non scende sotto la quota del 15%).
b. Durata:
La durata minima del contratto sarà di un anno, la massima di tre anni.
c. Bonificazioni della seguridad social:
• Contratti firmati a partire dal 12/02/2012
- Requisiti: Contratti a lavoratori disoccupati iscritti alle liste di collocamento prima del 01/01/2012. - Quantità durante il periodo di contrattazione: 100% della Quota alle aziende 250 lavoratori
• Trasformazione a contratto indeterminato firmato prima del 12/02/2012
Quantità durante 3 anni:
Uomini 1.500,00 €/Annui
Donne 1.800,00€/Annui

Leggi tutto: 2° parte. D.L. della riforma del Lavoro in Spagna.

   

Unione Sindacale Italiana. Sospeso lo Sciopero del 2.12.2011

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 08 Maggio 2012 13:52 Scritto da Sandro Venerdì 04 Novembre 2011 11:04

Revoca dello sciopero indetto dall'USI  in siintonia con le altre O. Sindacali.

Alle sedi competenti è stata data comunicazione di revoca, in data 21.novembre 2011.

USI - UNIONE SINDACALE ITALIANA

Confederazione di sindacati nazionali autogestiti e di federazioni intercategoriali - fedele ai principi dell'A.I.T.

LARGO VERATTI 25 00146 Roma Fax 06/77201444 Tel. 06/70451981 e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

20135 Milano Via Zamenhof 6 tel 0254107087 fax 02 54107095e mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

33100 Udine Via Val d'Aupa 2 33100 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Roma, 3 Novembre 2011

Alla Commissione di Garanzia per l’applicazione della L. 146/90 e s.m.i. fax 06 94539680

Al Ministero del Lavoro e del Welfare Div. VII e VIII fax 06/46834023 - 4278 Segr. Min. Sacconi (48161441)

Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Uff. Coordinamento fax 06 67796623-3543

Alla Pres. del Cons. dei Ministri - Dipartimento F.P. fax 06/68997064 – 7205

Al M.I.U.R. – Ufficio di Gabinetto e Servizio Relazioni sindacali fax 06 58492110 - 2716

 

Leggi tutto: Unione Sindacale Italiana. Sospeso lo Sciopero del 2.12.2011

   

Pagina 70 di 70